Categorie: Attualità

Palermo Coffee Festival 2024 all’Orto botanico, l’evento dedicato agli Specialty Coffee, al vino e all’olio

Torna il Palermo Coffee Festival, masterclass, dibattiti, live show e approfondimenti dedicati alla “Sicilia inedita”. L’evento è organizzato in collaborazione con Orto Botanico e CoopCulture.

Torna il Palermo Coffee Festival, la prima manifestazione in Italia interamente dedicata al mondo degli Specialty Coffee e alle filiere sostenibili del caffè, dell’olio e del vino, giunta quest’anno alla seconda edizione. Appuntamento sabato 1 giugno, dalle 10 alle 18 all’Orto Botanico di Palermo. Il festival è organizzato da Morettino, in collaborazione con CoopCulture e Orto botanico di Palermo.

Tra i viali dell’Orto botanico in scena circa 50 espositori selezionati tra le migliori micro roastery d’Italia, cantine vinicole siciliane e produttori di olio Evo. Al loro fianco presenti artigiani produttori di farine da grani antichi, di frutti tropicali, di tè e tabacco, di piante aromatiche officinali, di distillati siciliani fino al Cioccolato di Modica, che si ritroveranno insieme per raccontare una storia inedita di Sicilia, un’occasione unica per condividere idee e visioni con i veri protagonisti di tali intuizioni, in un teatro naturale di straordinaria bellezza come l’Orto botanico.

IL FESTIVAL

Lo scopo del Palermo Coffee Festival è quello di creare e diffondere cultura del caffè, bevanda tanto diffusa in Italia quanto poco conosciuta e valorizzata, mettendola a confronto con le filiere del vino e dell’olio, che grazie alla dedizione dei produttori e alla loro opera di divulgazione nel tempo, sono riusciti a creare consapevolezza e curiosità attorno ad esse.

Tante le similitudini tra il mondo del caffè, in particolare quello degli Specialty Coffee, micro lotti d’altura di caffè selezionati e di altissima qualità, e quelli del vino e delle produzioni agricole che saranno al centro del festival.

Il tema della seconda edizione del festival è “La Sicilia inedita”, fatta da visionari e coraggiosi produttori che hanno creduto nella nostra terra scommettendo su nuove colture o riscoprendo quelle perdute, valorizzandole e raccontandone l’identità. Da questa visione nasce il progetto sperimentale di coltivazione del caffè nativo siciliano, portato avanti da Morettino in collaborazione con la Facoltà di Agraria dell’Università degli studi di Palermo e l’Orto botanico, che sarà uno dei temi trattati durante l’evento.

“Siamo davvero entusiasti di poter realizzare la seconda edizione del Festival – racconta Andrea Morettino, quarta generazione della storica famiglia di torrefattori – che abbiamo voluto dedicare alla ‘Sicilia inedita’, secondo una visione che parte dalla sua straordinaria biodiversità e dalle sue profonde radici, ma che vuole guardare al suo futuro. La Sicilia è una terra unica che continua ad ispirarci ed a sorprenderci. Il caffè? Un simbolico momento di incontro, di dialogo e di piacere, che va gustato con il giusto tempo e la giusta consapevolezza”.

Il festival è inserito nel calendario ufficiale degli eventi dell’Orto Botanico e di CoopCulture, che per l’occasione hanno creato un biglietto speciale per la visita del sito di 5 euro, ridotto rispetto alla normale tariffa di ingresso all’Orto botanico, che permetterà la partecipazione gratuita all’evento e la visita agli splendidi giardini. E’ possibile acquistare il biglietto online sul sito di CoopCulture o il giorno del festival in biglietteria.

LE MASTERCLASS

“Etica Slow Food, le coltivazioni di caffè in Sicilia e il clima che cambia” sarà il tema della masterclass dedicata alle filiere sostenibili del caffè e ai progetti della Slow Food Coffee Coalition, che apre la seconda edizione del Palermo Coffee Festival, alle 10.30 nell’area Ficus Magnolia. Si confronteranno Andrea Morettino, Erminia Nodari della Slow Food Coffee Coalition e Andrej Godina, tra i massimi esperti di Specialty Coffee in Italia e curatore della Guida del Camaleonte.

A seguire, dopo il grandissimo successo riscontrato nella prima edizione, tornano le masterclass di confronto Caffè-Vino, per esplorare le similitudini sensoriali tra le due bevande, in degustazioni uniche nel loro genere mai svolte prima in Italia. A guidarle sarà uno tra i principali esperti di vino in Sicilia: Luigi Salvo, Sommelier AIS e giudice nei concorsi internazionali. Al suo fianco Andrej Godina, che condurrà i partecipanti nel confronto tra gli aromi del vino e quelli del caffè, e Arturo Morettino. Appuntamento alle 12 e alle 15, sempre nell’Area Ficus Magnolia.

Si conclude alle 17 con una masterclass imperdibile: “Distillazione live del London Dry Gin siciliano”, guidata da Giuseppe La Fauci, maestro distillatore di Distilleria Giovi che, armato di alambicco, illustrerà tutti i passaggi nella creazione del Gin dalla materia prima al distillato.

La partecipazione alle masterclass è gratuita, ma riservata ad un numero limitato di persone, per cui è necessario prenotarsi sul sito palermocoffeefestival.it. Solo una email di risposta confermerà l’avvenuta prenotazione.

EDUCATIONAL E LIVE SHOW

Spazio anche ai Live Show e agli Educational. Nella Coffee Arena, dalle 10 alle 18, Sca Italy, l’associazione no profit con sedi in tutto il mondo che promuove la cultura degli Specialty Coffee, organizza “Coffee Boom”: giochi, quiz e momenti di approfondimento per imparare a dare il giusto valore al caffè che beviamo.

Alle 17 Andrej Godina e il team della Guida delle torrefazioni d’Italia inviteranno i partecipanti a scoprire tutti gli aromi contenuti in una tazza di caffè, con il “Gioco della Ruota degli Aromi”.

Durante tutta la giornata poi sarà possibile assistere ai Live show di due big del mondo del caffè: Federico Pinna, Campione italiano Barista 2024, e Matteo Beluffi, Campione italiano Latte Art e Brand Ambassador Alpro.

Si parlerà anche di Olio Evo con l’educational a cura della giornalista Maria Antonietta Pioppo, Wine master sommelier e Degustatrice ufficiale di olio Evo, con “Scopri la cultivar” e “Indovina l’intruso”, alle 11 nell’aria dei banchi di assaggio.

Alle 12 il Live show del maestro gelatiere Antonio Cappadonia, con la degustazione del gelato artigianale al caffè biologico Morettino.

I LABORATORI

L’educazione alla sostenibilità inizia fin da piccoli. Al Palermo Coffee Festival tornano i laboratori di Orto Capovolto, che alle 11 e alle 16 insegneranno ai bimbi a disegnare usando il caffè e a coltivare le carote sfruttando i benefici dei fondi di caffè. Il ticket per i laboratori può essere acquistato online sul sito di CoopCulture.

L’ORTO BOTANICO E LA VISITA AL CAMPO SPERIMENTALE DEL CAFFE’

Icona del patrimonio storico culturale di Palermo, l’Orto botanico è un luogo unico al mondo. Dieci ettari di giardini tropicali nel cuore della città, con oltre 12 mila specie botaniche provenienti da tutto il mondo, che nel tempo sono riuscite ad adattarsi al clima siciliano. Qui, negli storici Giardini Coloniali agli inizi del Novecento le prime sperimentazioni di coltivazioni del caffè, che oggi a distanza di 120 anni si è deciso di riprendere en plein air, grazie alla collaborazione tra Orto Botanico, Università di Palermo e la torrefazione Morettino che da anni porta avanti il progetto della piantagione sperimentale di caffè in Sicilia. Durante l’evento sarà possibile visitare i giardini botanici, ammirare le storiche piante di Coffea Arabica alte oltre 3 metri e custodite nella Serra Carolina, e il Campo sperimentale del caffè che ospita 25 piante di Coffea Arabica.

© Riproduzione riservata

Notizie recenti

La cantina siciliana Giasira conquista la gran medaglia d’oro al Concours Mondial de Bruxelles

La cantina Giasira di Rosolini conquista il riconoscimento più ambito alla 31° edizione del concorso di vini…

15 ore fa

Trionfo dell’Italia al Concours Mondial de Bruxelles 2024, in testa Toscana e Sicilia

Strepitoso successo dell’Italia al Concours Mondial de Bruxelles sezione vini Bianchi e Rossi, 15 vini…

3 giorni fa

Nuove annate per Tentuta Stoccatello, novità il Rosato Etna DOC

Tenuta Stoccatello, l’azienda siciliana della Valle del Belice di Renzo Barbera ha presentato i suoi…

3 giorni fa

Vitigno Pallagrello la vera storia del primo spumante

Il Pallagrello è un’uva che è stata riscoperta tra la fine degli anni ’90 del…

7 giorni fa

Aglianicone cilentano: vitigno risorto dalle ceneri

Ci sono vitigni conosciuti e caratteristici di un territorio ed altri che restano celati, come…

7 giorni fa

Ischia, un convegno per il rilancio del territorio attraverso vino e cultura

Il convegno per il rilancio del territorio, moderato dal giornalista Graziano Petrucci, vedrà la partecipazione…

1 settimana fa