#image_title

Al Concorso enologico di Terre Sicane Wine Fest 2023 ha trionfato un debuttante il Grillo 2022 di Terre di Entella.

Insieme agli altri giudici del Concorso Enologico abbiamo degustato alla cieca i Grillo e Nero d’Avola del comprensorio. A lavoro ultimato, la sorpresa è stata grande quando al controllo dei numeri di codifica delle bottiglie il Grillo vincitore è stato il Terre di Entella azienda esordiente alla sua prima annata in bottiglia.

Nella Valle del Belice, alle pendici della Rocca di Entella nel territorio di Contessa Entellina, la famiglia Schirò coltiva la terra con dedizione da oltre quattro generazioni. Oggi, insieme a Laura Ricchiari, il loro impegno è valorizzare la biodiversità attraverso la coltivazione biologica di cereali in rotazione con legumi, ed anche di uliveti e vigneti ad una quota tra 300 e 700 metri s.l.m. , inoltre vi è in allevamento di bovini di pura razza Limousine allo stato brado.

Lo splendido territorio su cui sorge l’azienda agricola è caratterizzato dal Monte Genuardo, dalla la vetta rocciosa del Castello di Calatamauro, dalla Rocca d’Entella, e dalla presenza di due riserve naturali: la Riserva Naturale Integrale “Grotta di Entella” e la Riserva Naturale Orientata “Santa Maria del Bosco”.

All’assaggio il Grillo 2022 Terre di Entella è un bel mix tra le note varietali fresche del vitigno ed il giusto corpo e vigore. Al naso si svela netto su toni di pera, pesca gialla, agrumi ortica, salvia e pepe verde. Al gusto convince per l’equilibrio d’insieme dato da una perfetta spina acidica e da morbidezza glicerica, ottima la chiusura con precisi ritorni olfattivi.

Una bella affermazione aver primeggiato alla cieca tra tanti campioni che premia impegno e lavoro.

© Riproduzione riservata