Lo stato messicano del Guanajuato ospiterà la 31ª edizione del Concours Mondial de Bruxelles. La sessione principale del concorso, dedicata ai vini rossi e bianchi, si svolgerà a León il 7, 8 e 9 giugno 2024. È la prima volta che il CMB viaggia nel continente americano.

Il Concorso Mondiale di Bruxelles è certamente la competizione mondiale di vino più prestigiosa, nato nel 1994 con sede fissa a Bruxelles è diventato itinerante dal 2006, i numeri sono da capogiro, più di 10.000 vini da 45 paesi al mondo, nella sessione principale arrivano più di 300 degustatori  provenienti da 49 nazioni diverse.

Essere selezionati come giudici del Concorso Mondiale di Bruxelles è un onore, questa edizione messicana sarà per me il diciottesimo anno di partecipazione, e come sempre avrò la possibilità di degustare vini sconosciuti provenienti da ogni angolo del pianeta e soprattutto confrontarmi con differenti professionisti, giornalisti, enologi, agronomi, sommelier, blogger e buyers dei cinque continenti.

La degustazione si svolge rigorosamente alla cieca, ogni giuria assaggia circa 50 vini ogni sessione, la scheda che si utilizza per i punteggi è simile a quella della OIV, ed il tutto è effettuato su un tablet.
Il Concorso Mondial attraverso un sistema statistico elaborato insieme all’Università Cattolica di Louvain, garantisce la coerenza e la ripetibilità del giudizio dei propri degustatori.
A questo scopo è prevista la ripetizione di alcuni vini all’interno della stessa giuria, ed anche in giurie diverse, inoltre è previsto il controllo posticipato dei campioni premiati al fine di garantire la legittimità dei risultati. Infatti, una selezione dei vini medagliati verrà sottoposta ad un’analisi chimica, fisica e sensoriale in modo da comparare il campione presentato con il prodotto acquistato sul mercato.

L’iscrizione al Concorso 2024 dei vini bianchi e rossi è possibile fino al 22 aprile 2024, sarà possibile consegnare i campioni anche allo stand del Concours Mondail de Bruxelles al prossimo Vinitaly.

Ecco alcuni dei motivi per presentare i campioni al giudizio del Concours Mondial de Bruxelles:

1- Si tratta di un processo di valutazione estremamente severo, i panel sono composti da esperti accuratamente selezionati provenienti da tutto il mondo.

2- Il Concours Mondial è uno strumento di promozione internazionale, ai vincitori vengono messe a disposizione risorse di marketing e comunicazione, inclusa una descrizione completa dei loro vini.

3- Spostandosi in un paese diverso ogni anno, la visibilità è migliorata sia per il concorso che per i vini vincitori di medaglie.
La scelta del Paese ospitante non avviene in modo casuale: gli organizzatori puntano ai mercati in crescita, sia per la produzione che per il consumo di vino.

4- Per i vincitori di una Gran Medaglia d’Oro o Oro l’impatto sulle future vendite sarà tangibile.

5- Un team qualificato di pubbliche relazioni e stampa promuove il concorso e mette in mostra i vincitori dei premi durante tutto l’anno. Si sviluppano comunicazioni mirate e di grande impatto in una vasta gamma di mercati permettendo di puntare i riflettori sui vini pluripremiati.

6- Il Concorso si posiziona come punto d’incontro per gli specialisti del settore, inoltre, grazie ai Media partner presenti nei principali mercati del mondo, il Concorso ha una copertura internazionale.

7- Promuove i vincitori dei premi nelle principali fiere ed eventi mediatici come cerimonie di premiazione, Wine Paris-Vinexpo, Megavino, Prowein, Vinitaly, a Guiyang e Pechino, e altri.

8- Grazie allo sviluppo del Concours Mondial de Bruxelles, le medaglie stanno aprendo la strada a nuovi mercati internazionali, in particolare in Asia.

Link iscrizione edizione 2024

Data di chiusura delle iscrizioni
22 aprile 2024
Scadenza per l’invio dei campioni
22 aprile 2024 (Roma)
Date del concorso
07 > 09 giugno 2024
Risultati
19 giugno 2024

© Riproduzione riservata