Al 54° Vinitaly l’allestimento dello stand di Donnafugata è frutto della collaborazione con Dolce & Gabbana, due eccellenze del made in Italy che condividono l’amore incondizionato per la Sicilia e per i suoi valori di creatività e artigianalità.

Il 2022 per Donnafugata e la famiglia Rallo è il migliore di sempre, anche in funzione di questa partnership con D&G che guarda al futuro. Un connubio tra due icone del made in Sicily che annovera anche il rosato Rosa e le ultime produzioni di pregio dell’Etna, il bianco Isolano e il rosso Cuordilava, “per portare i colori, i profumi e la cultura siciliana nel mondo. Una Sicilia al cubo quella racchiusa in una bottiglia Donnafugata che, dopo il successo delle edizioni limitate di Tancredi 2016 e 2017, vede annunciare l’ingresso dell’intera produzione del prestigioso rosso nell’esclusiva gamma di vini Dolce&Gabbana e Donnafugata.

Nella prima giornata aperta al pubblico del Vinitaly 2022, il nostro Luigi Salvo ha intervistato i due protagonisti principali, Antonio Rallo AD di Donnafugata e Alfonso Dolce AD di Dolce & Gabbana.

© Riproduzione riservata