Penedès

Penedès è la principale denominazione di origine catalana sita tra Barcellona e Tarragona, caratterizzata da una delle più grandi diversità di uve, climi (temperati e caldi in generale) e suoli.

Tutti gli occhi nel Penedès, appena a sud di Barcellona, sono puntati al 2025, quando la regione spagnola è pronta a diventare la prima area DO al mondo a diventare completamente biologica. Lo ha dichiarato il President del Consejo Regulador Joan Huguet alla testata The Drinks Business“Sicuramente nel 2025 sarà obbligatorio essere biologici. Se non sei biologico non puoi far parte della DO Penedès”.

Dato che nel Penedès i vigneti sono piantati dal livello del mare fino a 600 metri di altitudine, passare al biologico in modo uniforme in tutta la regione non è privo di sfide, ma Huguet ricorda che “i viticoltori, le cantine, le associazioni e le scuole di agricoltura hanno fatto molti corsi per spiegare passo dopo passo il percorso per convertirsi alla viticoltura biologica.” 

LEGGI ANCHE: Decanter World Wine Award: decretati i 50 migliori vini del 2023

La Denominazione si distingue in tre regioni in base all’altitudine, alla distanza dal mare e al tipo di suolo: la zona del Penedès Superior è quella che si trova più distante dal mare, a un’altitudine superiore, con un indice di precipitazioni più alto, maggiori escursioni termiche e in cui i suoli sono prevalentemente argillosi. La regione più vasta è il Penedès Medio, dall’orografia pianeggiante e dalle temperature miti; invece, la zona costiera è caratterizzata da suoli calcarei e da un clima mediterraneo.

Xarello

La produzione maggiore è di vini bianchi generalmente freschi e fruttati ma non solo, anche più corposi, fermentati e/o affinati in botte. Attualmente la DO produce 18 milioni di bottiglie di vino fermo e 1 milione di bottiglie di spumante, constatazione che ha permesso oggi di puntare non solo l’attenzione sul biologico ma la DO Penedès prevede anche la possibilità di dare priorità alla valorizzazione della sua uva bianca autoctona Xarello noto anche come Xarel-lo, provienente dalla Catalogna, nel nord-est della Spagna. Si tratta di un’uva che costituisce la base dello spumante spagnolo Cava in assemblaggio con altre due varietà tipiche della sua zona, il Macabeo e il Parellada. Un vitigno unico, in grado di donare al vino il classico gusto erbaceo.

© Riproduzione riservata