Proseguono le attività del progetto di destinazione turistica “Emilia Wine Experience” con due giorni ricchi di masterclass ed eventi dedicati interamente alla promozione e alla valorizzazione delle eccellenze emiliane.  

Si parte da Roccabianca (Pr) dove da sabato 26 novembre si svolgerà l’ultima tappa del November Porc, l’evento nato nel 2002 per promuovere i due prodotti d’eccellenza del territorio, Culatello e Strolghino, ma non solo.

Emilia Wine Experience è un progetto di costruzione di un brand territoriale distintivo che parte dalle eccellenze enologiche di Emilia per la creazione di un forte connubio territorio-vino-turismo come leva competitiva per la valorizzazione dei territori lungo le 5 Strade Vini e Sapori di Emilia delle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia. Un modello di sviluppo locale che unisce prodotti di qualità e territori di qualità.

In questa occasione domenica 27 novembre alle ore 12, presso l’Arena del Sole di Piazza Giuseppe Garibaldi, una masterclass dal titolo “Il re dei salumi e il suo vassallo incontrano le bollicine granducali”. Il Culatello, re dei salumi per eccellenza, incontrerà la Cicciolata “le villain du village”, ricca di sapori forti e sinonimo della festa del paese. A questa inusuale coppia si uniranno le bollicine della Fortana, vitigno delle nebbie e le eleganti bollicine della Malvasia dei Colli di Parma. Il tutto sarà magistralmente condotto da Alberto Spisini, Maestro Onas e Sommelier Ais.

“Questo appuntamento rappresenta uno degli eventi che il progetto Emilia Wine Experience sta organizzando per promuovere la promozione e la cultura del territorio – spiega Elisabetta Virtuani, presidente della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini, capofila dell’iniziativa – in questi stessi giorni avremo ospiti giornalisti da tutta Italia che avranno l’occasione di conoscere, quindi raccontare, le aree della cosiddetta “Bassa Piacentina”.

LEGGI ANCHE: Otello 1831 NerodiLambrusco Ceci. Nel calice l’allegria dell’Emilia

Emilia

Sempre domenica 27 novembre a Vigoleno (Pc) ultima tappa de L’Artusi d’autunno in Appennino dove a partire dalle 15 si svolgerà la visita guidata al Castello e a seguire i momenti musicali, i laboratori di cucina e la degustazione della rivisitazione della ricetta artusiana n.61, “zuppa di lenticchie con pancetta piacentina DOP croccante”, che sarà abbinata al Gutturnio Riserva dei Colli Piacentini. “L’Artusi d’autunno in Appenino” è una manifestazione organizzata dalla Strada del Fungo Porcino di Borgotaro, dal Consorzio di tutela del fungo porcino IGP, dalla Cooperativa Granducato, in collaborazione e con il sostegno del Gal del Ducato di Parma e Piacenza.

© Riproduzione riservata