Epokale 2016

Epokale 2016 della Cantina Tramin si attesta oggi come una delle migliori annate del passato decennio per i Gewürztraminer, tanto da collocarsi al vertice del lussuoso mercato dei vini da collezione.

Il progetto Epokale nasce quasi quindici anni fa dal desiderio dell’enologo Willi Stürz di ridefinire i confini e l’identità del vitigno Gewürztraminer, sul quale plasmare il vertice qualitativo di Cantina Tramin.

Anni di studio, applicazione e miglioramenti continui hanno dato vita a un vino memorabile, raro, capace di affermarsi nel circuito della ristorazione d’autore e tra i collezionisti di vini di pregio. Epokale, infatti, è il bianco italiano che registra una maggiore e costante crescita percentuale di prezzo – raggiungendo quota +110% – e quindi di valore, nel mercato secondario, ovvero il luogo in cui avvengono gli scambi di titoli già in circolazione.

Sono diversi i tasselli che, insieme, compongono l’unicità del Gewürztraminer Spätlese: la peculiarità di produzione, che prevede un affinamento di sei anni al buio della miniera di Ridanna Monteneve a una temperatura e umidità costanti, il potenziale di invecchiamento di oltre vent’anni, la tiratura limitata e una distribuzione curata.

LEGGI ANCHE: Cantina Tramin, bilancio ‘21: vola lo Chardonnay, primato Gewürztraminer

L’annata 2016 si è contraddistinta per un autunno molto soleggiato, che ha portato a una maturazione fisiologica eccezionale di grappoli particolarmente sani. Il residuo zuccherino è di 64 g/l, più alto rispetto alle precedenti, anche della 2015 con cui si era avviato un cambio di rotta verso un profilo più abboccato e intenso.
“La 2016 è stata una delle migliori annate del passato decennio per i vini da uve Gewürztraminer – spiega Willi Stürz, enologo e direttore tecnico di Cantina Tramin –. Le condizioni meteo ottimali ci hanno permesso di vendemmiare a fine ottobre, con una lieve sovramaturazione delle uve che hanno sviluppato così un ampio spettro aromatico. Ne risulta un vino ricchissimo, concentrato, che ricorda l’annata 2009”. Quest’ultima, rilasciata nel 2018, ha segnato l’esordio dello Spätlese capace di conquistare i 100/100 punti di Robert Parker The Wine Advocate.

Le bottiglie prodotte sono 2.400 in vendita a un prezzo di 180 euro allo scaffale.

© Riproduzione riservata