Screenshot

Lo scorso 7 giugno FISAR Piacenza aveva organizzato una cena di benefica all’Osteria La Cambusa con all’asta numerosi vini donati dalle cantine piacentine per aiutare l’Asilo Azzaroli colpito dall’alluvione della Romagna che ha allagato molte zone tra cui Sant’Agata sul Santerno, dove si vedono ancora i segni dell’acqua e del fango sui muri delle case.

Sabato 20 aprile l’inaugurazione della riapertura dell’asilo Azzaroli che ha accolto i bimbi in festa con le loro canzoncine coordinati dalle maestre e seguiti da numerosi famigliari. La Direttrice Caterina Castellari insieme al Sindaco Enea Emiliani hanno ringraziato le numerose associazioni che si sono adoperate, la solidarietà reciproca tra le scuole e la forza di volontà per dare modo di continuare la quotidianità e l’insegnamento tanto importante per i bambini.

Al taglio del nastro è arrivato anche il Presidente della Regione Stefano Bonaccini che ha messo a disposizioni dei fondi per la ricostruzione e presenziato ad un giorno di festa e raccoglimento di una comunità.

LEGGI ANCHE: Enovitis in campo Emilia-Romagna: presentata l’edizione 2024

Per concludere la giornata anche un meraviglioso e gradito buffet accompagnato con vini della zona, nel bellissimo parco che circonda la scuola.

Le cantine: Illica vini, La Tosa, La Ferraia, Azienda Testa, Visconti, Barattieri, Marengoni, Mossi, Piacentini, Baraccone, Romagnoli, Labrè, Lusenti, Il Rintocco, Luretta e Azienda Agricola Ganaghello.

© Riproduzione riservata