Gabriele Cordero

Gabriele Cordero rappresenta una piccola realtà produttiva a conduzione famigliare fondata da pochi anni dal titolare.

Situata a Priocca nel cuore del Roero, l’azienda che possiede 8 ettari lavora molto tra tradizione e innovazione sia per le tecniche di gestione del vigneto ma anche dal punto di vista delle varietà piantate; infatti, oltre ai tipici Arneis Nebbiolo e Barbera sono presenti Riesling, Bian Ver e Timorasso che pur non essendo tipici della zona del Roero, sono stati piantati con l’intenzione di vedere quale fosse la loro espressione sui suoli sabbiosi a sinistra del Tanaro.

Tutti i processi di produzione si svolgono sempre all’interno di un ambiente a temperatura controllata in modo da evitare le ossidazioni degli aromi, come la criomacerazione prima della pressatura soffice per le uve a bacca bianca e per i rossi lunghe macerazioni.

I vini Roero Arneis-Langhe bianco, Barbera d’Alba, Langhe Nebbiolo, Barbera D’Alba Superiore, Bian Ver (sinonimo di Verdesse) riescono a dare vini di qualità e di forte originalità, caratterizzati da grande struttura e persistenza, una viva acidità, e delle note olfattive agrumate e talora vegetali. L’acidità è un parametro da monitorare con attenzione, soprattutto in alcune annate, mentre il grado alcolico è sempre alto. Negli ambienti montani, di difficile riuscita per altri vitigni ad uva bianca, il Bian Ver pare ben adattarsi, dando sempre prodotti di marcata personalità.

LEGGI ANCHE: I vini del Roero: il racconto di quattro produttori e un Ponte

Di recente all’interno dell’azienda è stato introdotto un nuovo vino, il Roero derivato da uve nebbiolo, fiore all’occhiello con una produzione limitata di circa 800 bottiglie. Una produzione dunque di nicchia data da una selezione ancora più accurata delle uve che è il perfetto punto di incontro tra sentori fruttati tipici dei Nebbioli del Roero ed eleganza data dall’affinamento in barriques di rovere francese di secondo passaggio per 18 mesi. Una vinificazione che vede una macerazione a temperatura controllata più lunga e anche in questo caso, come anche per il Langhe Nebbiolo, una piccola percentuale di macerazione a grappolo intero.

Degustiamo il loro Roero Arneis Docg annata 2021, che si chiama Innav, ottenuto da viti 100% Arneis da una vigna situata a Priocca nel cuore del Roero con un terreno prevalentemente sabbioso ed esposizione sud-est. L’uva raccolta in cassette, è sottoposta a una pressatura soffice e una fermentazione a temperatura controllata. Il vino a fine fermentazione viene travasato in un’altra vasca di acciaio inox refrigerata in cui viene fatta periodicamente l’operazione di batonage fino all’imbottigliamento.

Nel calice mostra un luminoso colore giallo paglierino con riflessi verdolini; al naso note fruttate di pesca e di erbe aromatiche come la salvia si combinano impreziosendo il bouquet olfattivo con profumi che ricordano frutti tropicali come mango e ananas. Al palato esprime armonicamente la sua avvolgente freschezza, sorretta da una bella mineralità e da una vibrante sapidità. Vivace, perdura a lungo, terminando con aromi di di frutta.

Az. Agr. Gabriele Cordero
via Moriondo 40
Priocca (Cn)
334 9440947

© Riproduzione riservata