Il vigneto con annessa dimora degli Atellani, dove abitò Leonardo da Vinci per molto tempo, è stata acquistato dall’uomo più ricco del mondo, un imprenditore francese amministratore delegato di Lvmh e grande collezionista d’arte.

Bernard Arnault, uomo più ricco del mondo secondo la classifica dei miliardari in tempo reale di Forbes, cofondatore, presidente e amministratore delegato del gruppo LVMH (ovvero Louis Vuitton, Fendi, Bulgari, Dior e altri brand) è oggi il nuovo proprietario della Casa degli Atellani di Milano, vigna di Leonardo compresa.

È nel cuore della capitale economica italiana che si può ammirare la Casa Degli Atellani, dimora storica situata in Corso Magenta fatta edificare da Ludovico Maria Sforza sul finire del Quattrocento e restaurata nel 1922 da Piero Portaluppi, influente architetto e urbanista; poi ceduta al maestro Leonardo da Vinci dal Duca di Milano nel 1498 per premiare la realizzazione di una delle sue opere più importanti e famose, l’Ultima Cena. 

LEGGI ANCHE: Vi.Na.Ri., le voci del vino “naturale” insieme a Milano 

#image_title

Oltre a un elegante edificio quattrocentesco, il locale ospita anche un vigneto che si estende per poco meno di un ettaro, reimpiantato nel 2014. Una vera rarità, visto che si tratta dell’ultimo vigneto al mondo ad essere situato in pieno centro

Cosa farà Arnault della sua nuova proprietà non è stato ancora reso noto, così come nessuno sa a quale prezzo è stata venduta, ma non è da escludere un utilizzo di rappresentanza. La Casa degli Atellani è stata già usata come set per eventi e sfilate da vari brand di moda, come Swarovski, Dolce & Gabbana e la stessa Dior.

Fonte: LE FIGARO

© Riproduzione riservata