Con il 38% la Germania anche nel 2023 è il primo paese per l’export, seguita dagli Stati Uniti. Cresce il mercato italiano.

Il Vino Nobile di Montepulciano continua a conquistare i palati di tutto il mondo, con la Germania che si conferma il primo paese per l’export con il 38% del mercato. Un successo che premia l’eccellenza di questo vino rosso DOCG prodotto in Toscana, nella provincia di Siena. Il successo del Vino Nobile di Montepulciano in Germania è il risultato di un lavoro di squadra che coinvolge produttori, consorzio di tutela e distributori. Un impegno costante per promuovere la qualità e l’unicità di questo vino, che rappresenta una delle eccellenze del Made in Italy.

«A pochi giorni dalle conferme dell’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano, torniamo a confrontarci con il mercato in una delle piazze più importanti a livello internazionale e naturalmente europeo – dice il Presidente del Consorzio del Vino Nobile, Andrea Rossi – la Germania nel 2023 è tornata a recuperare quote di mercato, oltre a essere un Paese da cui si muove ancora gran parte di turismo verso la Toscana».

LEGGI ANCHE: Anteprima ’24 Chianti Lovers e Rosso Morellino: i migliori assaggi 2023

Il mercato: Germania resta il primo mercato del Vino Nobile di Montepulciano. Il 2023 è stato un anno di ulteriore crescita in valore per il mercato del Vino Nobile di Montepulciano. Per quanto riguarda l’export lo scorso anno ha rappresentato il 66% (negli anni passati si era arrivati al 78%), mentre il restante 34% viene commercializzato in Italia. Se la torta del mercato estero è divisa a metà tra Europa e paesi extra Ue, è la Germania che resta il mercato di riferimento per la prima Docg italiana con il 38% della quota esportazioni. In crescita continua, anche rispetto al 2022, è poi il mercato degli Stati Uniti arrivando a rappresentare il 27,5% dell’export del Vino Nobile di Montepulciano.

Successo anche per i mercati asiatici, balcanici ed extra Ue con oltre il 3% delle esportazioni. Continua la tendenza di crescita del Canada che da solo vale circa il 5% delle esportazioni. Un dato davvero significativo è la fetta di mercato del Vino Nobile di Montepulciano a marchio bio che nel panorama italiano vale il 44,7% delle vendite, mentre a livello internazionale rappresenta oltre il 70%. Continua la tendenza di crescita degli ultimi anni la vendita diretta in azienda che nel 2023 ha ormai superato il 30%. Per quanto riguarda il mercato nazionale, inoltre, le principali vendite sono registrate in centro Italia (61%) e in particolare in Toscana per il 42%. Al nord viene venduto il 33% e al Sud il 6,30%.

© Riproduzione riservata