Isera, Città del Vino, dedica il secondo weekend di settembre a decantare le doti del Marzemino, il vitigno simbolo della Vallagarina tra i più importanti del trentino, citato addirittura nel Don Giovanni di Mozart.

Un ricco programma quello che andrà in scena quest’anno con l’evento “La Vigna Eccellente…ed è subito Isera”, manifestazione che il Comune di Isera organizza dal 7 al 10 settembre, grazie al supporto di Trentino Marketing, al coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest e la collaborazione dell’APT Rovereto e Vallagarina.

Degustazioni, visite guidate, escursioni nei dintorni della splendida Città del Vino di Isera, appuntamenti con la cucina locale e non. I più piccini potranno diventare piccoli vedemmiatori sotto una tipica pergola trentina nel vigneto comunale; i più grandi potranno assistere a suggestivi concerti all’alba, partecipare a insolite degustazioni o scoprire il territorio su un originale quanto comodo trenino tra i vigneti. Per tutti, trekking panoramici, passeggiate alla scoperta del borgo di Isera, Città del Vino della Vallagarina, tra castelli e palazzi nobiliari.

Durante la manifestazione verrà consegnato il nuovo premio “Isera con gusto”, organizzato in collaborazione con Slow Food, che verrà riconosciuto ad un’azienda del territorio che opera nella produzione agricola, nella ristorazione o nell’accoglienza e che meglio incarna una serie di valori e pratiche virtuose, legati a economia sociale e ambientale oltre che al legame con il territorio e con il sistema locale delle eccellenze enogastronomiche.

LEGGI ANCHE: Trentino&Wine… and more, l’evento dedicato alle eccellenze enogastronomiche del territorio

Isera Fototeca Strada Vino Sapori Trentino Ph.M.Facci_lr

Verrà inoltre rilanciato l’omonimo premio “La Vigna Eccellente” – conferito poi il 21 settembre nell’ambito della prima edizione della Summer School di giornalismo agroalimentare dedicata al compianto giornalista di settore Sergio Ferrari (iscrizione gratuita fino al 30 agosto collegandosi a questo link) – ai viticoltori che hanno curato al meglio la loro vigna, facendone una vera e propria protagonista del terroir e dell’ambiente in cui è inserita rendendo così il paesaggio sempre più attraente e ospitale, in grado di attrarre gli amanti del turismo enogastronomico.

Un riconoscimento, nato nel 2001 e oggi assegnato a cadenza biennale, unico in Italia e in Europa che intende valorizzare non il miglior vino, ma il lavoro, la fatica e la passione di chi ne cura i vigneti, assicurando non solo una vendemmia eccellente, ma anche la massima tutela del territorio e della cultura vinicola.

#lavignaeccellente #trentinowinefest

© Riproduzione riservata