La Strada del Vino della Val di Noto ed il Consorzio di Tutela Val di Noto organizzano il prossimo 21 marzo, presso la sede dell’Enoteca Regionale a Noto, l’edizione zero di VVN – Vini & Vigne del ValdiNoto

Sarà il numero zero, l’edizione 2022 di VVN-Vini & Vigne della Val di Noto, ma si prospetta davvero di grandissimo interesse. Ne ho parlato con Frankie Terranova, Direttore della Strada del Vino della Val di Noto dal 2020 che lo è anche del neonato Consorzio di Tutela, che vede Presidenti rispettivamente Massimo Padova (azienda Riofavara) e Nino di Marco (azienda Terre di Noto).

Come nasce questo evento dei vini del Sud-Est?
L’evento del 21 marzo nasce anche dalla sollecitazione di tante giovani donne, che a capo delle aziende vinicole del comprensorio, hanno chiesto questa nuova proposizione, che ha una duplice finalità, da una parte è un momento identitario interno tra le cantine della strada stessa che vogliono stare insieme, riconoscersi pur nelle specificità, e così poi promuoversi all’esterno come un blocco unico che racconti questo progetto ai ristoratori del Val di Noto in particolare, ed alla Sicilia tutta.
Dietro ad ogni vino c’è una storia, un racconto, ci sono dei valori che attraverso i ristoratori vanno raccontati ai i turisti e i tanti visitatori che affollano questo angolo di Sicilia straordinariamente bello, in definitiva è un momento di ritrovato orgoglio per rilanciare i vini del Sud-Est.

Sarà un momento importante di comunicazione?
Abbiamo la voglia di trasmettere il racconto della memoria e dell’avanguardia, la memoria è il riconoscersi del lavoro a contatto con la terra in un patrimonio paesaggistico e dei valori della tradizione, ma anche la capacità di innovarsi, di raccontarsi in modo nuovo, accettare le sfide della contemporaneità. La Strada del vino della Val di Noto ha come “mission” la valorizzazione dei percorsi enoturistici, a fianco di essa, nello scorso Ottobre 2021 le aziende hanno deciso di costituirsi in Consorzio che presto avrà il riconoscimento ministeriale per la tutela dei vini della Val di Noto.
Il posto dell’evento sarà l’Enoteca, la Loggia del Mercato in via R. Pirri 23 a Noto, noi oltre questa giornata, la immaginiamo come il luogo di incontro di tutte le cantine, qui il turista può trovare tutte le informazioni che gli consentono poi di andare in giro in tutto il territorio.

Durante la giornata dalle ore 11.00 alle 19,00 sono previsti i banchi d’assaggi, e sono previste 4 masterclass curate dall’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Siracusa:
 
Programma:

Banchi d’assaggi: Ristoratori e giornalisti: free (previa prenotazione fino ad esaurimento posti)
Wine lovers:  € 10,00

Ingresso e costi:

Ristoratori e giornalisti: free (previa prenotazione fino ad esaurimento posti)
Wine lovers:  € 20,00 (compreso ingresso evento)
Il biglietto d’ingresso è acquistabile direttamente anche sul posto
Per conferme e prenotazioni: mail: info@stradadelvaldinoto.it – whatsapp: 3516072479

Masterclass:
ore 11,00: I vini dolci della Val di Noto
ore 13,00: I Nero d’Avola del Sud Est Sicilia
ore 15,00: Vitigni reliquia indigeni ed internazionali
ore 16,30: Moscato secco della Val di Noto

Elenco delle 18 aziende vinicole presenti:

  • Barone Sergio
  • Cantina Marilina
  • Cantine Gulino
  • Cantine pupillo
  • Casa Scalecci
  • Curto
  • Feudo Luparello
  • Feudo Maccari
  • Feudo Rammaddini
  • La Giasira
  • Netum
  • Palmeri
  • Planeta
  • Riovara
  • Terre di Noto
  • Turi Marino
  • Vini Rudinì
  • Zisola

Oltre alle cantine presenti:

  • Amaro Nepeta
  • Agricola Oliva
© Riproduzione riservata