E’ scomparso un simbolo del vino siciliano, il Conte Lucio Tasca d’Almerita, pioniere del vino isolano di qualita’, aveva 82 anni

Lucio Tasca nasce il 9 Gennaio 1940 a Palermo, ha avuto quattro figli Giuseppe, Franca, Alberto, Alessandra.

Si impegnò sulle orme del padre Giuseppe, nella tenuta Regaleali nell’antica Contea di Sclafani, poi più di recente si sono aggiunte le proprietà di Capofaro, a Salina, nelle Eolie; Tascante sull’Etna, a tenuta Whitaker nell’antica isola Mozia; e Sallier de La Tour, a Monreale.

Per primo, oltre 50 anni fa, credette fortemente al successo dei vitigni internazionali in Sicilia. Ha fondato Assovini Sicilia firmando nel 1998 l’atto costitutivo dell’associazione di aziende siciliane, insieme a Diego Planeta e Giacomo Rallo.

Ci mancherà Lucio Tasca, con il suo modo di fare unico. Ricordo con grande piacere quando mi consegnò, con stupore, il Premio del Blind Tasting organizzato da Civiltà del Bere a Vinovip Cortina nel 2014.

Condoglianze sentite, da parte mia e di tutta la redazione di Vinup alla famiglia Tasca.

© Riproduzione riservata