AIS Toscana si prepara ad eleggere il Miglior Sommelier della Toscana 2023. Il concorso che porterà all’elezione del campione regionale è organizzato in collaborazione con il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano.

La finale del concorso regionale è in programma per il prossimo 13 Giugno a Montepulciano, presso la Fortezza Medicea, ed è organizzata in collaborazione con il Consorzio del Vino Nobile.
Inedito il format, che prevede a partire dalle ore 17 l’apertura al pubblico di un percorso di degustazione food e wine con prodotti e vini del territorio, nonché del Wine Contest Montepulciano, consistente in una degustazione bendata aperta a tutti con premi finali.

LEGGI ANCHE: Il Miglior Sommelier d’Italia Ais 2022 è Alessandro Nigro Imperiale

“Una nuova edizione del concorso che condurrà all’elezione del miglior sommelier AIS della Toscana si avvicina – spiega il Presidente di AIS Toscana Cristiano Cini – e quest’anno per la prima volta si sposa con il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano. Una collaborazione volta a consolidare i già stretti rapporti tra il mondo della sommellerie e quello dei Consorzi del vino, che in occasioni come questa trovano reciproca valorizzazione. I nostri sommelier – aggiunge – hanno una preparazione di alto livello, capace di comunicare nel modo migliore un vino d’eccellenza della nostra regione quale appunto il Nobile; dall’altro lato, un gioiello enologico che non può esimersi dal far parte del background professionale dei nostri sommelier. Insieme quindi per celebrare il top, di entrambi i campi”.

In giuria, per questa edizione, i due responsabili della Scuola Concorsi regionale nonché già campioni nazionali Valentino Tesi e Simone Loguercio – rispettivamente Miglior Sommelier d’Italia 2019 e 2018 – il campione regionale in carica Daniele Palavisini, ed i delegati di Firenze Massimo Castellani, di Prato Bruno Caverni, di Pistoia Luca Carmignani e della Versilia Claudio Fonio.

© Riproduzione riservata