Il Concorso Enologico Internazionale Città del Vino si propone anche quest’anno di valorizzare la cultura del vino, i vini di qualità ed i territori dove vengono prodotti. Un modo per far conoscere al pubblico le caratteristiche dei vini e dei vitigni dei diversi Paesi, aiutandolo nella scelta consapevole all’interno di un’offerta ampia e complessa.

Iscrizioni aperte per il XXI Concorso Enologico Internazionale Città del Vino 2023, fino a venerdì 14 aprile 2023. Il Concorso si terrà a Sambuca di Sicilia (AG) all’Ex Ospedale Caruso, dal 12 al 14 maggio 2023.

La competizione si propone di: valorizzare la cultura del vino, i vini di qualità ottenuti in Europa nei territori dei Comuni Soci di RECEVIN (la Rete Europea delle Città del Vino), delle Associazioni Nazionali delle Città del Vino e di tutte le comunità a forte vocazione vitivinicola del mondo, per favorirne la conoscenza anche attraverso i moderni strumenti di comunicazione; far conoscere al pubblico le caratteristiche dei vini e dei vitigni dei diversi Paesi, aiutando il consumatore ad avere un riferimento, attraverso un criterio di selezione e fiducia, per un’offerta più articolata e consapevole; sostenere i Sindaci dei Comuni a forte vocazione vitivinicola nel ruolo da essi svolto di animatori dello sviluppo economico locale.

LEGGI ANCHE: Torna il Concorso “Miglior enotecario d’Italia 2023”

Le partite di vino che possono partecipare al Concorso devono essere a Denominazione di Origine Protetta DOP (DOC/DOCG) e ad Indicazione Geografica Protetta IGP (IGT), per i vini di origine comunitaria, ad Indicazione Geografica per i vini provenienti dai paesi terzi, nonché vini spumanti di qualità. Il Concorso Enologico Città del Vino, in quanto Concorso Internazionale, prevede una percentuale di campioni partecipanti di provenienza estera non inferiore al 20% del totale.

© Riproduzione riservata