Brussels Beer Challenge

Ancora una volta l’Italia si conferma terra di eccellenze nel settore del food&beverage, in particolare al Brussels Beer Challenge competizione brassicola internazionale annuale.

Il Brussels Beer Challengeprima competizione professionale di birre in Belgio, è stata fondata nel 2012 dalla società Becomev (Beer, Communications and events), diretta da Luc de Raedemaeker e Thomas Costenoble e creata in risposta al crescente interesse per la cultura della birra.

La prima edizione del Brussels Beer Challenge si è svolta nel 2012 presso il palazzo della Borsa, a Bruxelles. Da allora, l’evento è diventato itinerante e viene accolto dalle più prestigiose città belghe. Il concorso ha come obiettivi di valutare “oggettivamente la qualità delle birre in gara e di fornire ai birrifici uno strumento di promozione internazionale”.

Nel 2022 hanno partecipato quasi 2000 birre, tra cui più di 250 italiane registrando un importante successo. Infatti, lItalia è riuscita a entrare nella top 3 delle Nazioni più premiate al Brussels Beer Challenge con 34 medaglie tra cui 8 ori, 7 argenti e 19 bronzi. Il birrificio Mezzavia, disponibile in degustazione a Roma, si è distinto come unico birrificio italiano ad aver vinto 2 medaglie d’oro con Garede Roubaix e City Folk. La birra Tropicana del Birrificio Rethia si è riconfermata con una medaglia d’argento e il birrificio ha compiuto l’exploit di salire sul podio nella categoria delle Blanche con la sua Magnolia che ha portato a casa il bronzo.

QUI la classifica completa.

LEGGI ANCHE: Report Birra artigianale di Unionbirrai: crescono i consumi e i birrifici italiani

Nella Capitale, in occasione della festa nazionale del Belgio e in collaborazione con Cronache di Birra, è prevista per il 21 luglio una degustazione, aperta al pubblico, di 16 birre italiane premiate all’edizione 2022 del Brussels Beer Challenge. L’evento, presso Open Baladin Roma, è aperto ai professionisti (dalle 19.00) e al pubblico (dalle 20.00). L’iniziativa prevede una masterclass a tema Oude Geuze, presentata da Lorenzo Dabove in arte “Kuaska” e accreditato come “massimo esperto italiano degli stili tipici del Belgio”.

© Riproduzione riservata