Il 24 febbraio a Pescara, al Pala Becci, al porto turistico il vino e i territori saranno protagonisti di “Enoturismo Abruzzo – Persone e Territori in Movimento”.

Un grande evento abruzzese sul tema dell’enoturismo nazionale e regionale rivolto ad addetti al settore dell’ospitalità in cantina, operatori turistici, sommelier, winelovers e amanti dell’Abruzzo, organizzato dal Movimento Turismo del Vino Abruzzo, in collaborazione con il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo e con il patrocinio della Camera di Commercio di Chieti-Pescara.

Esperti di settore si riuniscono per raccontare esperienze virtuose, per fare il punto della situazione sul turismo enogastronomico, ma soprattutto per fare formazione, attraverso workshop tematici. Si comincia la mattina, dalle 9 con due tavole rotonde una a tema “Italia” e una a tema “Abruzzo” .

La prima sessione riguarda il turismo del vino in Italia e sarà moderata da Lavinia Furlani, presidente di Wine Meridian, e vedrà come relatori Nicola D’Auria, presidente Movimento Turismo Vino Italia, Fabio Piccoli, direttore operativo Wine Meridian, Angelo Radica presidente Città del Vino, Filippo Antonelli ex presidente Mtv Umbria, e Giorgio Salvan ex presidente Mtv Veneto.

La seconda tavola rotonda, di taglio regionale, vedrà gli interventi di Alessandro Nicodemi presidente del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, Enrico Marramiero presidente Terre dei Vestini, Katia Masci presidente della Villamagna DOC e Marcello Natarelli di Majellando. La tavola rotonda, che si concluderà alle 13, sarà moderata da Fausto DI Nella, responsabile comunicazione e progettazione di Mtv Abruzzo.

LEGGI ANCHE: Chianti Classico Collection 2024: i migliori assaggi Annata 2022, Riserva 2021 e Gran Selezione 2020

Sempre nel corso della mattina è previsto un confronto con Vittorio Catone, presidente Saga, la società di gestione dell’Aeroporto d’Abruzzo, e Mauro Bolla, country manager di Ryanair.

I lavori riprenderanno alle 15, per un pomeriggio di formazione in collaborazione con Wine Meridian. Il primo workshop riguarderà la comunicazione dei territori del Vino, fornendo gli strumenti per la  narrazione dei luoghi del vino con Lavinia Furlani e Fabio Piccoli di Wine Meridian. Il secondo giro di formazione sarà incentrato sull’accoglienza in cantina, e su come rendere efficace l’esperienza di visita e degustazione, con Furlani e Natarelli. Il terzo workshop sarà un excursus di esperienze virtuose con gli operatori di settore. Saranno affrontati i casi di Calici in Grotta, l’evento di degustazione che si è tenuto pochi mesi fa nelle grotte di Stiffe, a cura dell’ente di gestione Grotte di Stiffe e Terre dei Vestini. Il secondo caso studio sarà il progetto di Vini e Cammini a cura di Abruzzo Esperienziale. Infine ultimo focus su Fai Percorsi Slow, a cura di Fai Abruzzo, Slow Food Abruzzo e Consorzio Tutela, che unisce i luoghi del cuore Fai al mondo enologico, presentato allo scorso Vinitaly.

Dopo gli approfondimenti, saranno i calici a parlare, nei banchi d’assaggio che saranno aperti dalle 19 alle 22 e dove sarà possibile degustare i vini di Cirelli, Contesa, Torre Zambra, Paolucci Vini, Azienda Tilli, Fattoria Licia, Tenuta Pescarina, Tenuta Cerulli Spinozzi, Marramiero, Cantina Frentana, Dora Sarchese, Buzzarone, Tenuta De Melis, Buccicatino Vini, Feudo Antico, Cantina Tollo, Citra, Bosco Nestore, Cantine Mucci e Tenute del Priore, Marchesi de’ Cordano.

© Riproduzione riservata