Una nota cantina di Termeno riapre le porte per il tradizionale evento natalizio “Il Natale dei cinque sensi” con un programma ricco di speciali degustazioni enogastronomiche e un’occasione unica per presentare le nuove annate dei vini della Selezione.

Sorta nel 1898, l’azienda Tramin fatta da piccoli proprietari coltivatori è oggi tra le cantine più premiate d’Italia per i suoi vini dall’inconfondibile ed elegante struttura gusto-olfattiva. La sede, con la sua splendida architettura, è incastonata nel paesaggio circostante tra i vigneti, le montagne e il lago di Caldaro che i visitatori avranno il privilegio di osservare.

Sabato 10 dicembre 2022, dalle 10.00 alle 18.00, Cantina Tramin accoglierà curiosi e appassionati in occasione dell’evento Il Natale dei cinque sensi. Dopo la sosta del 2020 e la versione ridotta dello scorso anno, l’edizione 2022 torna con un ricco programma, alla scoperta delle sue eccellenze enologiche e delle specialità gastronomiche ad opera di artigiani del cibo e produttori locali. Il momento più atteso sarà la presentazione delle nuove annate dei vini della Selezione, con accesso su prenotazione, dati i posti limitati, e diverse sessioni di assaggio organizzate nell’arco della giornata in sala Nussbaumer. Unterebner Pinot Grigio 2021, Nussbaumer Gewürztraminer 2021, Glarea Chardonnay 2021, Maglen Pinot Noir Riserva 2020 e Urban Lagrein 2020 saranno i protagonisti della degustazione, arricchita da una proposta di tortelli fatti in casa dal tradizionale Pastificio Remelli di Valeggio sul Mincio (Verona).

LEGGI ANCHE: Speciale Alto Adige: verticale Gewürztraminer Nussbaumer di Tramin

Vigneti Tramin

In Sala Urban sarà possibile esplorare l’evoluzione di Unterebner Pinot Grigio attraverso una verticale delle annate più affascinanti. Spesso
consigliato da bere giovane, in realtà il Pinot Grigio è un vino capace di sorprendere per il grande potenziale d’invecchiamento e quindi adatto a una lunga conservazione in cantina.
Sempre in sala Urban, sarà allestito un ampio banco d’assaggio con le nuove annate dei vini delle linee Classica e Selezione, tra i quali
Nussbaumer, Unterebner e Stoan, accompagnato da ricercate specialità gastronomiche: il pesce d’allevamento di Schiefer (San Leonardo in
Passiria), gli squisiti formaggi affinati in Alto Adige dallo chef stellato Hansi Baumgartner (Varna e Bressanone) e lo speck Alto Adige IGP del Consorzio Tutela Speck Alto Adige. L’ingresso al banco d’assaggio è libero e i prezzi a consumazione.
La sala ospiterà anche una collezione di opere dell’artista locale Evelyn Rier realizzate con tessuti incorporati su pannelli di poliestere e dettagli in pittura acrilica.

© Riproduzione riservata