New Food Experience è Il ristorante gluten e lactos free presenta il suo nuovo menù primaverile con un omaggio alle eccellenze gastronomiche del territorio.

Quella di New Food è una storia iniziata nell’ormai lontano 2013, una storia di passione per le cose fatte bene ma soprattutto per il gusto inclusivo, quindi gluten e lactos free. Nasce così New Food Gluten Free, diventato poi un punto di riferimento romano nella vendita di prodotti senza glutine e senza lattosio. Qui tutto è di propria produzione, dai panificati ai prodotti di pasticceria. Un progetto che in questi oltre 10 anni ha saputo imporsi al pubblico ricevendo sempre uno straordinario feedback, tanto da aprire fino a 4 punti vendita dislocati nella Capitale (Monteverde – Ponte Milvio – Ponte Sisto – Casal Palocco).

Con l’arrivo della primavera il menu di New Food Experience cambia e si colora di tinte vivaci, abbracciando un po’ più forte le tradizioni romane che però passano per le mani e l’estro di Chef Davide Belardinelli. Lo chef 32enne vanta nel suo pregresso professionale un’importante esperienza da Carter Oblio al fianco di Chef Ciro Alberto Cucciniello.

Qui ho appreso la tecnica complessa della cottura sulla brace, come pure l’importanza della parte vegetale che può essere parte di un piatto o divenirne protagonista” dice.

La sua preparazione, coniugata alla straordinaria passione, conduce Davide da New Food Experience con le basi giuste per approcciarsi ad un menu innovativo e in continuo divenire secondo le stagioni e i ritmi della natura, sempre gluten e lactose free. Si inizia con gli antipasti e un primo chiaro esempio della straordinaria sinergia tra laboratorio e cucina: cubo di sfoglia, battuto di manzo, pomodorini semi-dry, tuorlo tartufato. Un modo creativo e divertente per inserire un prodotto di punta del laboratorio di New Food Gluten Free (il cornetto cubico) all’interno di una portata da ristorante. Ma anche tortino burro e alici, puntarelle alla romana e pan brioche con moscardini alla brace, ceci e peperoni. I primi piatti invece presentano con orgoglio le paste fatte in casa tra cui spicca la Fettuccina Experience con burro, parmigiano, crudo di manzo e gel di limone o la fettuccina all’uovo, carciofi, spuma di pecorino, bottarga d’uovo.

LEGGI ANCHE:Nuova Apertura per “Supplizio” con Wine Pairing Perfetto a Roma

Quest’ultimo è un omaggio ai gusti della romanità classica ma con un pizzico irriverente e fantasioso di Chef Belardinelli. I secondi poi spaziano dai sapori freschi e delicati della cotoletta di spigola, zafferano e verdure di primavera alla zuppetta di piselli tiepida in vignarola. Proprio la zuppetta dimostra come la proposta food dell’insegna voglia sempre puntare all’inclusività con almeno un’opzione vegana per portata. Infine, i dolci firmati sempre da Chef Davide coadiuvato però dal laboratorio di New Gluten Free. Troviamo la caprese al cioccolato con frutti rossi e panna alla fava tonka ma anche il più classico tiramisù. Immancabile fine pasto è la biscotteria New Food con una selezione di biscotti secchi di produzione artigianale del laboratorio, accompagnati da una deliziosa crema pasticcera a cura dello Chef. Insomma, grande attenzione di ricerca e selezione a partire dalle materie prime messe in scena attraverso il menu stagionale ma anche accurata scelta di aziende riconosciute come fiore all’occhiello del bere bene.

La carta dei vini, piccola ma di gran cura, offre una panoramica ben centrata tra bianchi, rossi e rosati oltre ad una selezione di bollicine, vini naturali e da dessert oltre a mostrare un deciso incremento delle etichette locali. Un approccio che accompagna l’insegna nel processo di valorizzazione del territorio che ha come obiettivo quello di rendere protagoniste le eccellenze enogastronomiche non solo locali, ma dell’Italia intera.   Con il progetto New Food Experience, Lorenzo Meloni, insieme al suo team, vuole dimostrare che il gusto può incontrare le esigenze alimentari, senza rinunce.

È una cucina pensata per tutti, totalmente inclusiva” dice.

Sì, perché nel ristorante di Via Germanico non si è costretti a specificare allergie e/o intolleranze perché il rischio di contaminazione è pari a zero. E se in cucina c’è la totale assenza di prodotti contenenti glutine, per ciò che riguarda l’aspetto lactos free è stata invece messa a punto una ricerca capillare dei migliori latticini freschi attraverso fornitori locali di prima scelta.

Un concept di cucina ricercata, innovativa ed inclusiva ma anche un’insegna che coinvolge gli ospiti intrattenendoli. Proseguono infatti gli appuntamenti a cadenza mensile targati New Food Experience di musica live, con duetti chitarra e voce, e “Incontri a Tavola” – collaborazioni con chef home restaurant. Con l’arrivo della primavera si inaugurano poi i pranzi e le cene all’aperto nel bel dehors esterno dove poter gustare piatti creativi nell’elegante e alberata Via Germanico, nel cuore di Prati.

© Riproduzione riservata