GARDATRENTINO_2022_ph_PRUGNOLA_INVERNO_SANTAMASSENZA

A dicembre, dal 7 al 10, il borgo di Santa Massenza di Vallelaghi, ospiterà la kermesse dedicata alla grappa artigianale trentina, tra degustazioni e assaggi di specialità locali.

L’antica arte della distillazione raccontata da uno spettacolo senza eguali, in un contesto unico come quello di Santa Massenza, patria e cuore della grappa artigianale trentina, immerso nella magia del clima natalizio. Impossibile non farsi coinvolgere dalle suggestioni de “La Notte degli alambicchi accesi”, l’appuntamento che anche quest’anno, dal 7 al 10 dicembre, animerà il borgo che vanta la più alta concentrazione di distillerie a carattere artigianale e a conduzione familiare in Italia. 

Ancora una volta, a raccontare  la storia e i segreti del prezioso distillato sarà quindi la kermesse teatrale messa in scena dalla compagnia Koinè. Uno spettacolo itinerante organizzato dall’Associazione culturale “Santa Massenza piccola Nizza de Trent” con il supporto di Trentino Marketing, il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest – e la collaborazione di Garda Dolomiti e Istituto Tutela Grappa del Trentino.

LEGGI ANCHE: La notte degli alambicchi accesi, un appuntamento magico dedicato alla grappa

La manifestazione è ormai un evento cult al quale partecipa un folto pubblico di appassionati e curiosi da tutta Italia, che per quattro giorni affollano Santa Massenza di Vallelaghi. Il piccolo borgo, noto anche con il soprannome di “piccola Nizza de Trent” per via del suo passato di località turistica estiva frequentata dai vicini abitanti di Trento, è infatti riconosciuto come vera e propria “capitale della grappa artigianale.

Per l’occasione, le cinque distillerie del paese, Casimiro Grappa, Distilleria Francesco, Giovanni Poli, Giulio & Mauro, Maxentia, tutte di proprietà di vari Poli, imparentati tra loro, ospiteranno le diverse tappe lungo le quali gli attori, guidati dalla voce narrante di Patrizio Roversi, accompagneranno i visitatori, divisi in altrettanti gruppi, alla scoperta di un prodotto intimamente legato alla storia e alla cultura trentina. Il programma prevede due spettacoli al giorno (uno solo domenica 10 dicembre): ad ogni tappa, non mancherà una piccola degustazione con assaggi delle diverse versioni del distillato accompagnati a dolci e specialità del territorio.

Un’esperienza unica che vale senz’altro il viaggio in questo speciale angolo del Trentino.

Per maggiori dettagli è possibile visitare www.gardatrentino.it/NotteAlambicchi  e Pagina Facebook La notte degli alambicchi accesi oppure scrivere a turbineealambicchi@libero.it.

© Riproduzione riservata