Mezzacorona insieme a Frescobaldi e Ruffino ai vertici nella classifica delle cantine digitali italiane secondo la ricerca di Omnicom PR Group Italia.

Classifica elaborata grazie a un importante studio da parte di Omnicom PR Group Italia, multinazionale fondata nel 1986 che comprende numerose aziende operanti principalmente nell’ambito della pubblicità, del marketing, dei mass media e della comunicazione.

Per l’edizione 2023, a guidare la classifica è nuovamente Mezzacorona, un’azienda cooperativa del settore vitivinicolo, con sede nella Piana Rotaliana, in provincia autonoma di Trento, nel paese di Mezzocorona; da oltre 110 anni, l’arte di fare il vino si tramanda tra generazioni di agricoltori, enologi e agronomi mani esperte che lavorano nel rispetto della grande tradizione, con il supporto di soluzioni innovative e sostenibili.

Segue al secondo posto Frescobaldi che da anni incarna l’essenza della Toscana, la sua straordinaria vocazione per la viticoltura e la diversità dei suoi territori; e al terzo posto Ruffino azienda dalla storia ultracentenaria, profondamente legata alla Toscana, rappresenta oggi la somma di un’esperienza imprenditoriale con pochi eguali, di una sapienza agricola e produttiva profonda e variegata, e di una organizzazione moderna, sostenibile e innovativa.

LEGGI ANCHE: Successo per il Gruppo Mezzacorona, premiato come “Miglior Produttore Italiano”

Un successo nel mondo del digital confermato già dal 2014 con milioni di nuovi follower e selezione progressiva di canali prioritari e formati. Miglioramento dell’user experience dei siti, la cura dei contenuti e la forte crescita relativa alla comunicazione su food pairing (abbinamenti vino-cibo).

“Le aziende che hanno investito bene nel digitale sono riuscite a gestire meglio il periodo pandemico e a lavorare prima di altre su progetti ‘vino 4.0’ e di tracciabilità su blockchain. Oggi, il ritorno alla fisicità della comunicazione rappresenta un fattore da proteggere unitamente ai percorsi di sostenibilità intrapresi da molte cantine. Per il futuro prevediamo ulteriori investimenti in tecnologia e agricoltura di precisione, anche al fine di mitigare per quanto possibile gli effetti del cambiamento climatico. Ancora una volta il settore potrà essere fonte di best practice a livello nazionale e internazionale” afferma Massimo Moriconi General Manager e A.D. di Omnicom PR Group Italia.

© Riproduzione riservata