Festival delle Sagre

Sabato 9 e domenica 10 settembre Asti sarà protagonista dell’evento “Festival delle Sagre”, per rivivere le atmosfere del mondo contadino tra Otto e Novecento attraverso esperienze culinarie ed enogastronomiche uniche.

Il Festival delle Sagre è uno dei tre eventi di punta del Settembre Astigiano, insieme al Palio e alla Douja d’Or, e da solo vede ogni anno la partecipazione di oltre 200 mila persone e 500 mila piatti serviti. Nasce nel 1974 da un’idea di Giovanni Borellopresidente della Camera di Commercio di Asti.

Dall’antipasto al dolce, verranno servite solo ed esclusivamente ricette tramandate di generazione in generazione e preparate con materie prime del territorio nelle cucine delle cuoche delle pro loco: agnolotti gobbi, agnolotti d’asino, tagliolini, risotto al barbera o al tartufo, vitello tonnato, polenta, soma d’aj, salame di cioccolato, zabaglione al moscato d’Asti, pesche ripiene, bonet e molto altro ancora, il tutto accompagnato da vini esclusivamente Doc e Docg del territorio, proposti dalle aziende agricole aderenti alla C.I.A. (Confederazione Italiana Agricoltori).

LEGGI ANCHE: Al via la quarta tappa della mostra itinerante del Consorzio Tutela Asti

Fiore all’occhiello del Festival delle Sagre di Asti è la grande rievocazione storica che, domenica mattina, anima le vie del centro della città. Una sontuosa sfilata con oltre 3000 figuranti in costumi originali d’epoca per rievocare la vita nella campagna piemontese tra 800 e 900.

Per tutta la mattina le vie di Asti si trasformano in un set cinematografico dove ogni paese mette in scena l’orgoglio del Piemonte contadino, sfilando con le sue figure di spicco e i suoi antichi mestieri.

Per info: festivalsagre@gmail.com

© Riproduzione riservata