Cantina Mionetto

Innovazione, contemporaneità e sostenibilità: sono questi i principi su cui si basa la creazione di una nuova Vinery a Valdobbiadene da parte di uno storico brand di Prosecco.

Una grande opera di innovazione ha interessato la cantina Mionetto, storico brand del Prosecco, nata nel 1887 dall’amore e dalla passione per la terra e per il lavoro in cantina del mastro vinificatore Francesco Mionetto, capostipite della famiglia. Immersa nelle colline di Valdobbiadene, culla del Prosecco, Mionetto ha saputo in un secolo di storia farsi interprete del territorio d’origine e divenire una delle aziende produttrici di vini e Prosecco più rappresentative nel panorama internazionale.

La totale acquisizione della cantina nel 2008 da parte del Gruppo tedesco Henkell & CO. Sektkellerei KG (oggi Henkell Freixenet)uno dei maggiori produttori europei di bollicine, ha portato l’azienda a ulteriori opportunità di crescita in termini di mercato interno che internazionale.

LEGGI ANCHE: Il territorio del Conegliano Valdobbiadene sarà presto un Biodistretto

Vigneti

La cantina oggi, nella sua nuova conformazione, si sviluppa come spazio multifunzionale all’interno del Borgo Mionetto, che vuol essere il cuore di una comunità e un luogo d’incontro per ospiti locali e internazionali.

All’interno del Borgo si trova il nuovo Visitors Center e non solo, contemporaneamente è stato presentato il rinnovato sito produttivo che permette di aumentare la capacità fino a 220.000 bottiglie/giorno, pari a 48 milioni di bottiglie/anno nel sito di Valdobbiadene.

© Riproduzione riservata