Moutai

Sotheby’s è una delle case d’asta più importanti del Regno Unito con centinaia di filiali sparse per il mondo. Un prestigio che si conferma ogni anno e in particolare nel 2022 per aver messo all’asta tre bottiglie da collezione più costose e pregiate al mondo.

Il vero protagonista da Sotheby’s lo scorso anno è stato il famoso distillato cinese Kweichow Moutai ottenuto dal sorgo e dal frumento secondo tecniche segrete che si tramandano da secoli, venduto nella sua custodia originale in legno per l’equivalente di 1,1 milioni di dollari in un’asta online dedicata interamente al Moutai.

Il Moutai è un distillato dalla gradazione di 53°, piuttosto nuovo nel panorama alcolico italiano, in Cina, da anni è diventato immancabile negli incontri e nelle cene ufficiali più importanti. Inoltre, è l’unica bevanda alcolica presentata come dono ufficiale dalle ambasciate cinesi presso paesi e stati stranieri, ed è considerata per questo il “Distillato di Stato Cinese”.

LEGGI ANCHE: Birra all’olio, tra le bevande alcoliche più originali al mondo

Sulla base di questi riconoscimenti è iniziata l’importazione del Moutai anche in Italia in particolare nel 2013 questo “baijiu, la tipologia cinese di alcolico a cui appartiene dal significato letterale «liquore bianco» con una gradazione che può variare tra il 35% e il 60%, è stato ammesso e apprezzato al Merano Winefestival, evento espositivo delle eccellenze enogastronomiche internazionali.

Un grande successo dunque per la casa d’aste fondata nel 1744 che ha ospitato nel 2022 circa 69 aste di vini e liquori, il 30% in più rispetto al 2021. Le aste dedicate a collezioni di singoli proprietari sono state 32, per un totale di 99 milioni di dollari. Fra queste vendite, particolarmente importante è stata quella del principe Robert di Lussemburgo, i cui 6 milioni di ricavato sono andati a beneficio della sua fondazione. Inoltre, un dato da non sottovalutare riguarda il numero elevato degli acquirenti e collezionisti provenienti dall’Asia, il che può spiegare il record di assegnazioni ricevute al Moutai a maggio.

Yamazaki, whisky giapponese

Oltre al famoso distillato cinese non poteva mancare un lussuoso nettare dell’estremo oriente: una bottiglia invecchiata 55 anni della distilleria Yamazaki, luogo di nascita del ricercato whisky giapponese, aggiudicata a giugno per 600.000 dollari.

Macallan Distillery

Accanto a queste due pregiate etichette si posiziona il classico whisky scozzese di puro malto la cui bottiglia più vecchia mai battuta in asta, è stata aggiudicata ad ottobre per 300.000 sterline (325.740 dollari). Si tratta di un Macallan prodotto dalla Macallan Distillery più di 81 anni fa.

© Riproduzione riservata